Le alternative da usare quando non funziona Rojadirecta

Il sito più famoso per lo streaming in alta definizione delle partite di calcio è senza ombra di dubbio Rojadirecta. Grazie a esso, per altro, è possibile vedere anche molti altri eventi sportivi, come per esempio gli incontri di basket, le competizioni della MotoGP, le gare di Formula 1, i match di tennis, e così via. Gli eventi sportivi che possono essere fruiti sono davvero tanti sin dal lontano 2005: quello è stato, infatti, l’anno in cui Igor Seoane Minàn da Oleiros ha fondato il sito Roja directa in Spagna.

Rojadirecta consente agli utenti di individuare gli appuntamenti sportivi che desiderano vedere, ma il sito non ospita i video in streaming: si limita, più semplicemente, a mettere a disposizione i link su cui cliccare per vedere gratis le partite.

È decisamente semplice usare Rojadirecta anche se non si è maghi del computer, anche perché è davvero intuitivo l’elenco dei collegamenti tra i quali è possibile scegliere: per altro, per ciascuno di questi link viene riportato anche il player che mette a disposizione il servizio. Negli Usa Rojadirecta è stato bloccato in più occasioni: la prima volta è avvenuto nel 2001. Sia la versione Rojadirecta.org che la versione Rojadirecta.com al tempo furono mandate offline.

Ma che cosa si deve fare per guardare Rojadirecta? Molto semplicemente è sufficiente collegarsi con il sito ufficiale. Si avrà a che fare, così, con un portale il cui aspetto grafico a dir la verità è piuttosto minimal, se non addirittura vecchio stile. D’altro canto, l’aspetto più importante del sito non è certo quello visivo, in quanto gli utenti sono interessati solo al servizio di cui possono approfittare. È così che milioni di persone in tutto il mondo hanno l’occasione di assistere in maniera gratuita e in streaming agli eventi sportivi più importanti. 

Nel nostro Paese, la maggior parte degli utenti sceglie di visitare Rojadirecta con l’intento di vedere gratuitamente le partite di calcio, anche se sono in molti coloro che si collegano per assistere ad eventi di altri sport, o magari alle partite di pallone delle serie minori. Ciò permette di capire come mai una delle ricerche più comuni su Google sia “Rojadirecta partite”, a dimostrazione di quanto sia importante il sito come punto di riferimento per coloro che desiderano vedere in streaming le partite di calcio.

Tuttavia può succedere anche in Italia che Rojadirecta smetta di funzionare. Nel caso in cui ciò accada, comunque, è bene non andare nel panico, perché ci sono comunque delle risorse alternative a cui si può fare riferimento senza che si corra il rischio di non riuscire a vedere un evento sportivo a cui si è interessati: è il caso, per esempio, di Sport247.live o di Tarjetaroja.

Tra i vantaggi che gli utenti dimostrano di apprezzare in misura più significativa c’è la possibilità di utilizzare questi siti e di navigarvi senza che sia obbligatorio registrarsi. Non bisogna lasciare né il proprio indirizzo di posta elettronica né altri dati e si ha la possibilità di guardare quello che si vuole, dalla Liga spagnola alla Serie A italiana, dalla Premier League inglese alla Champions League.

Come si usa Rojadirecta

Ma come si fa a usare Rojadirecta quando si desidera vedere una partita di calcio in streaming? Immaginiamo di essere interessati a guardare un match tra la Roma e la Lazio. Basta recarsi sulla home page di Rojadirecta pochi minuti prima che la partita cominci, e qui si potrà visualizzare il palinsesto di tutti gli eventi che stanno svolgendosi o che sono sul punto di iniziare. Una volta trovato il link alla partita, basta cliccarvi sopra per visualizzare una pagina in cui sono riportati i link a tutti i siti che offrono lo streaming del match. A seconda dei casi, si può essere fortunati e trovare lo streaming con la telecronaca in italiano, ma può anche capire di imbattersi in telecronache in inglese, in portoghese, in russo, e così via.

Quali sono le migliori alternative a Rojadirecta e i siti più simili

Come si è detto poco sopra, a volte può capitare che il sito di Rojadirecta sia inaccessibile. In una situazione del genere, se non ci si vuol perdere il match che si sta aspettando di vedere con trepidazione, non si può fare altro che sperare che il web offra delle valide alternative, naturalmente gratuite. Per fortuna così è: sia Sport247.live che Tarjetaroja meritano di essere considerate delle soluzioni ottimali, al pari di Rojadirectai. E non è tutto, perché ci sono anche altri siti che consentono di vedere gratis lo streaming delle partite di calcio:

Tra gli altri siti che trasmettono in streaming gratuito gli eventi sportivi ci sono CricFree, mycanal e SportLemon. Alcuni di questi siti possono essere bloccati, e di conseguenza è impossibile raggiungerli. Non vuol dire che siano spariti dalla Rete o che abbiano smesso di funzionare, ma solo che occorre individuare dei rimedi alternativi per potervi navigare. 

Se nessuno di tali siti è accessibile, comunque, c’è una strada ulteriore che si può percorrere: per esempio usare una VPN o, ancora, cambiare i DNS del pc. La procedura da seguire a questo scopo è molto più semplice e rapida di quel che si potrebbe immaginare: in pochi clic si modificano le impostazioni del computer che si sta utilizzando senza compromettere in alcun modo le sue prestazioni e il suo livello di sicurezza.

Quali sono le alternative a Rojadirecta legali

Sia Hesgoal che Tarjetaroja sono due esempi di siti illegali. Nel caso in cui si desideri vedere una partita di calcio facendo riferimento allo streaming evitando di commettere un illecito, non si può far altro che rivolgersi a NowTv, a Sky o a Dazn. In tutti e tre i casi, per la fruizione degli eventi sportivi è indispensabile pagare un abbonamento, dal momento che nessuna delle piattaforme appena elencate consente di vedere i contenuti proposti gratis. Si tratta di un piccolo prezzo da pagare a fronte della certezza di non compiere alcun reato.

RaiPlay è, invece, una soluzione alternativa rispetto a Rojadirecta che ha il doppio vantaggio di essere gratuita e legale: si tratta della piattaforma di streaming che è stata messa a punto dalla Rai e che, come detto, non richiede il pagamento di alcun abbonamento (dando per scontato che si sia provveduto a versare quanto dovuto per il canone). Ogni anno la Rai compra i diritti per la trasmissione di numerose partite di calcio: non solo quelle della Nazionale ma anche, per esempio, quelle della Coppa Italia. A volte, inoltre, ciò può avvenire anche per i match della Serie A o per quelli della Champions League.

Se non si vuole guardare RaiPlay dal computer ma sul proprio tablet o sul proprio smartphone, è sufficiente scaricare l’app ufficiale che è disponibile sia su Google Play Store che nello store di Ios.

Le alternative a Rojadirecta funzionano?

Ogni volta che si fruisce di un contenuto tramite i link elencati da Rojadirecta o comunque attraverso altri siti pirata, è bene essere consapevoli del fatto che si stanno correndo dei pericoli. In molte occasioni, infatti, questi portali sono una vera e propria via di ingresso per i virus, per i malware o comunque per altre insidie che possono mettere a repentaglio la sicurezza e l’integrità dei tablet, dei computer e degli smartphone.

I pc in genere sono dotati di programmi antivirus che rappresentano una barriera più che efficace, ma lo stesso non si può dire per i device mobili, che non beneficiano dello stesso grado di protezione.

In diverse occasioni, poi, può succedere che all’improvviso lo streaming si arresi. Se ciò accade, bisogna ricaricare la pagina nella speranza che l’imprevisto non ricapiti. Le telecronache possono essere in inglese, in russo, in arabo o in altre lingue straniere, visto che i siti che mettono a disposizione le partite in streaming operano in ogni angolo del mondo.

Fino a qualche tempo fa esistevano anche delle pagine su Facebook che proponevano la trasmissione in tempo reale di eventi calcistici e appuntamenti sportivi di vario genere, prima che queste pagine venissero scoperte dalle autorità e, di conseguenza, chiuse.

È illegale Rojadirecta?

Sin da quando Rojadirecta è comparso per la prima volta sul web, si sono scatenate numerose polemiche in proposito, specialmente in riferimento alla possibilità che un servizio di questo genere andrebbe chiuso perché illegale. In effetti in più occasioni Rojadirecta è stato chiuso; tuttavia ogni volta che ciò è successo il suo fondatore non si è dato per vinto e, anzi, ha realizzato domini nuovi che hanno accolto ancora il sito permettendo ai fan di accedervi.

Il fondatore, allo scopo di eludere il blocco imposto dalle autorità nazionali e internazionali, ha scelto proprio di limitarsi a fornire i link che rimandano a siti esterni in cui la trasmissione degli eventi sportivi viene ospitata. Rojadirecta, di conseguenza, non trasmette niente direttamente, ma funge solo da collettore di link.

Più che stabilire se Rojadirecta sia illegale o meno, quindi, conviene tener presente che a essere illegale è la fruizione di eventi sportivi in streaming. Ovviamente ciò è vero unicamente per quei contenuti che vengono guardati in diretta quando non si dispone di un regolare abbonamento. Ecco perché è sempre auspicabile la sottoscrizione di un abbonamento, sia esso a Dazn o a Sky, in modo che gli eventi possano essere seguiti in condizioni ottimali, e cioè con immagini di alta qualità e, soprattutto, in modo legale. 

La guida che avete letto fino a questo momento è stata redatta unicamente a scopo informativo: questo vuol dire che non vi stimoliamo per nessuna ragione ad adottare comportamenti illegali e a guardare in streaming le partite senza averne diritto. 

Questa guida è aggiornata al:

Appassionato di INTERNET & MARKETING. Da oltre 10 anni mi occupo di strategie digitali per conto dei mie clienti. Sono anche il fondatore di Rubettino.it. Lo scopo del sito è quello di aiutare gli utenti a scegliere e selezionare i migliori servizi online nel settore della tecnologia.