Case Editrici

pdf illegali o no

E’ illegale leggere pdf on line

Portable Document File meglio conosciuti come pdf sono dei file con i quali siamo spesso in contatto, li leggiamo, li scarichiamo ed infine li scambiamo tra di noi ogni giorno.

Il loro grande successo è dovuto alla loro massima versatilità, possono essere letti da chiunque a prescindere dal tipo di piattaforma che si è usata per crearli, al contrario di ciò che avveniva prima, quando per leggere un documento bisognava utilizzare il programma che lo aveva creato. I pdf racchiudono dei documenti non modificabili, sia per stampa che per visualizzazione, di varia natura, possono essere dei testi, delle immagini di qualsiasi risoluzione, dei grafici o dei contenuti multimediali

Trattandosi di documenti personali si può impedirne o ridurre l’accesso impostando delle apposite password ed applicare così alcune restrizioni a determinate funzioni, quali possono essere la stampa o la modifica, anche se non è possibile evitare le copie.

Ma cos’è il diritto d’autore?

Il diritto d’autore nasce nel lontano 1941 a protezione di tutte le opere creative quale espressione di un lavoro intellettuale in tutti gli ambiti: musica, letteratura, architettura, teatro, cinematografia, lirica ed arti visive, per proteggere la nascita e la vita di tutte le opere. Ne scaturisce che solo l’autore può rivendicarne la paternità, ovvero può disporne in modo esclusivo e decidere se e quando pubblicarle, se apportare delle modifiche o deciderne altro tipo di utilizzazione dietro relativo compenso.

Tra i vari commi che regolano il copyright, quello più importante è senz’altro in riferimento al diritto di riproduzione di un’opera, che è ad esclusivo appannaggio dell’autore. E’ il solo infatti che può fare copie dell’opera, in maniera diretta o indiretta, in modo temporaneo o permanente, in tutto o in parte e con qualunque procedimento di riproduzione.

La legge comunque consente di copiare le opere protette solo per uso personale, ovvero senza condividere i contenuti su internet, purché venga fatto senza scopo di lucro e tanto meno senza fini direttamente o indirettamente commerciali mettendoli a disposizione del pubblico.
In questo caso oltre alla sanzione pecuniaria si rischia di andare incontro ad un procedimento che prevede la reclusione.

Va da se che il diritto d’autore può essere ceduto, venduto o donato a terzi, secondo ciò che l’autore decide di fare, ma anch’esso ha una scadenza solo per quando riguarda il lato patrimoniale, la legge stabilisce che la sua durata sussiste per tutta l’ esistenza dell’autore e si protrae nei 70 anni dopo il suo decesso.

Leggi e leggere pdf on line

Fatta la legge trovato l’inganno , non va confusa la riproduzione per uso personale con il download abusivo di contenuti multimediali protetti da copyright, in questo caso possiamo parlare vera e propria pirateria informatica, che può essere considerata come reato, nei casi più gravi possono esserci gli estremi per una condanna penale.

On line esistono dei siti in cui è possibile scaricare legalmente il contenuto di libri, infatti molte case editrici hanno messo a disposizione dei lettori una sezione apposita di libri, forse non sono gli ultimi in uscita, ma sicuramente saranno dei titoli interessanti, soprattutto tra i classici che spaziano dai gialli ai rosa.

Esistono poi delle piattaforme perfettamente legali e gratuite, dalle quali si può scaricare della buona musica, si può accedere ai brani più ascoltati o a quelli più scaricati senza il rischio d’incorrere in nessun reato.

Lo stesso discorso vale se si vogliono visionare dei film, la rete è piena di filmati o cortometraggi indipendenti totalmente gratis, senza abbonamenti e senza violare la legge sul copyright, alcuni siti specializzati nelle ricerche dei file, offrono anche i così detti Magnet link, ovvero tutte le informazioni per scaricarli.

Esistono poi altri siti illegali, ovvero dei canali principali dove reperire film e serie tv su internet, oltre ad altri che consentono di scaricare ed installare su qualsiasi dispositivo mobile delle app per visualizzare contenuti illegali, installando add-on permettono di visualizzare in streaming contenuti illegali senza nemmeno il bisogno di navigare su alcun sito.
Stanno avendo sempre più evoluzione i siti streaming gratis pirati, che trasmettono partite di calcio, film e serie tv con contenuti protetti da copyright.

E’ sempre sconsigliato vedere in streaming anche una semplice partita di calcio per tutta una serie di motivi, primo fra tutti è a rischio la vostra privacy, i vostri dati personali possono essere rubati, comprese anche le credenziali per le operazioni bancarie.
Inoltre possono nascondere insidie pericolosissime per il vostro computer, quando provate ad aprire questi siti e cliccare a caso su ogni banner e pulsante o link, potreste distruggere in breve tempo la stabilità di sistema e far penetrare virus, che vi impediranno di navigare in tutta calma, ma di sarete interrotti in continuazione dalla pubblicità.

Case editrici e casi editoriali dell’anno

Nel 2016 le case editrici italiane che hanno avuto maggiore successo, sono quelle che nel corso degli anni, si sono contraddistinte per la loro brillante carriera e per un numero di successi editoriali collezionati, durante l’arco dell’anno solare. In particolare c’è la De Agostini, che è si è segnalata soprattutto per il lancio dei suoi atlanti scolastici, a conferma di una tradizione narrativa, che è cominciata ad essere apprezzata già nel lontano 1922. Si conferma ancora oggi una delle migliori, tra le case editrici italiane, famosissima anche all’estero, dove è apprezzata per la capacità che ha di pubblicare guide e libri dedicati alla formazione e alla scuola. La De Agostini è uno dei nomi più importanti del settore libri, che ha costruito gran parte della sua fama, come dicevamo, grazie all’impegno nel campo enciclopedico e in quello della formazione. Di pari importanza, troviamo la casa editrice Einaudi, famosa invece per aver pubblicato veri e propri capolavori di narrativa e saggistica, dando vita ad una produzione editoriale senza precedenti. Un’altra casa editrice che ha riscontrato molto successo l’anno passato è pure la Feltrinelli, fondata nel 1954 a Milano.
Questo brand, che nell’ultimo decennio ha ampliato notevolmente i suoi affari, grazie alla creazione di megastore in cui è possibile acquistare tanto libri, quanto prodotti musicali, si è guadagnata prestigio, nel campo editoriale, grazie ad approfondimenti nel settore della saggistica, dell’economia e della narrativa per ragazzi, oltre che per la pubblicazione di letture dedicate al cinema e alla letteratura italiana, viaggi, scienze e  tecnologia. Un’altra casa editrice che ha avuto grande successo negli ultimi anni, è senza ombra di dubbio, Edizioni Cento Autori, che è campana, emergente nel panorama nazionale e si sta facendo strada soprattutto dallo spazio di scrittori esordienti nell’ambito della saggistica, del giallo, dello sport e del giornalismo d’inchiesta. Non si può non citare, quando si parla di casa editrice, anche Laterza che risulta essere una tra le più antiche, risalente al 1901. Di conseguenza, risulta essere anche uno tra gli editori più forniti, contando su quasi 8 mila titoli, così come la Mondadori, che racchiude anche altre note case editrici Einaudi, Sperling & Kupfer, Frassinelli ed Electa.
In questo panorama, entra a gamba tesa, anche Rubbettino editore. La casa editrice Rubbettino editore è stata fondata nel 1973 in provincia di Catanzaro e negli ultimi anni è diventata davvero molto in vista, proprio per la sua particolarità, ovvero quella di riuscire ad editare servizi per alcune importanti istituzioni come il Senato della Repubblica o il Dipartimento della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Rubbettino editore, inoltre vanta delle collane importanti da un punto di vista sociologico, storico e del giornalismo d’inchiesta. Oltre a queste collane famose pubblicate da Rubettino vanta anche dei marchi editoriali come Iride, che si occupa principalmente della pubblicazione di testi in prosa, senza per questo disdegnare quelli in versi, sia a carattere nazionale, che internazionale. Inoltre, questa stessa casa editrice possiede il marchio Calabria letteraria, che ha il merito di pubblicare dei componimenti poetici calabresi e dei testi in prosa, a differenza di  CittàCalabria direzioni, che invece è più mirata verso la saggistica calabrese. Per quanto concerne la pubblicazione dei libri dedicati al pubblico più vasto, si può dire che tra i libri più letti nel 2016, editi dalla Rubbettino editore, è impossibile non citare “Storia dell’Italia mafiosa. Perché le mafie hanno avuto successo”, scritto da Isaia Sales, oppure il volume “Santi di tutti i giorni” il cui autore è Shevkunov Tikhon. Da citare anche il libro di Gigi Moncalvo, intitolato “I lupi e gli agnelli. Ombre misteri della famiglia più potente d’Italia”. È possibile trovare una vastissima raccolta anche di giornalismo di inchiesta e di approfondimento per quanto riguarda i libri pubblicati da Rubbettino. Siamo sicuri che questo successo sia destinato a crescere nel corso degli anni, così come sta crescendo la portata di questa casa editrice che viene inclusa sempre più di frequente tra i big editori italiani, aspettando di fare il grande salto in Europa e raggiungere un pubblico internazionale. Decisamente un ottimo risultato per una famiglia che aveva deciso di attivare una piccola stamperia, in un piccolo comune nella provincia di Catanzaro.