Leggere le iridi

“E la vita continua, impressa nei nostri occhi” è un libro scritto dall’iridologa Rosa Angela Racanelli molto interessante. A metà strada tra la biografia di una donna energetica che ha sposato la causa dell’osservazione iridologica ed una guida su come vivere meglio il nostro corpo e relazionarci ai regali che l’universo ci regala ogni giorno.
Lo studio dei segni delle iridi, mediante iridoscopio, diviene solo un metodo per guardare in primis la medicina da un altro punto di vista, ma successivamente la stessa vita, sotto una prospettiva differente. La narrazione della dottoressa fuga ogni dubbio sulla veridicità di questo approccio diagnostico, di cui spesso, innumerevoli “leoni da tastiera”, ne descrivono inefficacia, sottolineandone i costi esorbitanti. Un aspetto estremamente significativo del volume testuale, acquistabile anche in PDF, è la coraggiosa scelta affrontata dalla dottoressa del centro Heliantus, quando, anziché continuare a seguire la strada di medico in ospedale, ha deciso di tuffarsi nel campo della medicina alternativa, piena di incognite, sul piano economico, ma più edificante sul piano professionale e umano. Sfogliando le pagine del libro sembra di ripercorrere la vita di una persona che ha avuto una vera e propria iniziazione, giungendo alla conclusione finale che solo noi siamo responsabili della nostra esistenza. L’universo ci ascolta e gli occhi comunicano quello che non riusciamo a comprendere del nostro organismo. Il lavoro dell’iridologo è quello di fare da tramite per decodificare questi segnali impressi tra le iridi e la sclera perchè, nella perfezione della macchina del corpo umano, avremmo tutti gli strumenti per stare bene e in salute, se solo avessimo i mezzi, ma soprattutto le conoscenze di quel linguaggio che ci permetterebbe di capirli.
Tutto quello che è accaduto nella nostra vita, quello che sta accadendo nel presente e, aspetto ancor più importante, quello che deve ancora manifestarsi, ha un riflesso sulle iridi degli occhi. La capacità di interpretare questi segnali può valere molto più che una lettura approfondita della cartella clinica in una struttura ospedaliera. E’ per questa ragione che un numero crescente di persone richiede un’analisi online e dopo aver provato trattamenti farmacologici inconcludenti, si affida alle cure, anche mentali, che l’iridologia può offrire.
Si consiglia di leggere “E la vita continua, impressa nei nostri occhi” quando si è all’aperto, per apprezzare l’atmosfera naturale di cui è permea ogni pagina. Il testo è accompagnato inoltre da un cd musicale con frequenze da 432 Hertz, ideali per ritrovare la serenità mentale, sottratta da una vita assai frenetica, di cui sembriamo soltanto fantasmi o comparse. Anche se superare i taboo che giacciono dietro alle medicine alternative non è facile, il suggerimento è quello di sgomberare il cervello da ogni tipo di pregiudizio e farsi sorprendere dalla curiosità con cui l’iridologa barese descrive i cambiamenti avvenuti nelle iridi dei pazienti nel corso del tempo. Appare evidente come, attraverso un’alimentazione coerente con il proprio gruppo sanguigno, è possibile raggiungere livelli di benessere fisico tali e un certo grado di felicità, al punto da far nascere solo il rimpianto di non aver perseguito prima questa scelta di vita.
A rendere ancora più “naturale” il testo, vi sono tantissimi disegni, rigorosamente fatti a mano, per aggiungere un ulteriore tocco di poesia ad una lettura adatta agli occhi, ma anche all’animo.

Per maggiori informazioni o acquistarlo è possibile contattare direttamente l’autrice, attraverso il suo sito web http://www.heliantus.it/libro

libro-iridologia

You may also like

Leave a comment