schema di distribuzione di un libro

La distribuzione e vendita di un libro

La maggior parte dei principali editori separa il loro elenco di titoli in stagioni. La designazione stagionale è significativa per il libraio e lo staff di marketing perché ogni lista di stagione viene presentata in un’unica conferenza al gruppo di vendita. I membri di questo gruppo di vendita vanno quindi a fare presentazioni stagionali per prenotare gli acquirenti presso le principali catene e gruppi di librerie indipendenti in tutto il paese.
Eventuali modifiche che devono essere apportate al tuo libro devono essere completate prima di questa conferenza. In seguito, non avrai più l’opportunità di parlare della tua copertina, dell’interior design, della copertina, dei piani di marketing o di qualsiasi altra cosa. Non appena è finita, il tuo libro è già in via di presentazione, vendita e distribuzione ai librai in tutto il paese.
La conferenza è un luogo ben custodito e gli editori raramente consentono agli autori di partecipare. Se sei invitato, è un grosso problema; sfruttare al meglio. In caso contrario, non può far male chiedere di partecipare a una parte della conferenza. Se il tuo editore risponde affermativamente, è una grande opportunità per incontrare persone che hanno un enorme impatto sul successo del tuo libro. Osserva, impara e impara.

Gli sconti

Quando i rappresentanti di vendita lasciano la conferenza, iniziano immediatamente a fissare appuntamenti e presentare titoli agli acquirenti per le grandi catene di negozi e per i fornitori di libri indipendenti.
Gli elenchi stagionali dei titoli vengono in genere venduti con mesi di anticipo rispetto alla pubblicazione, quindi la maggior parte dei titoli presentati sono mesi dalla data di pubblicazione e di pubblicazione effettiva. Ciò fornisce all’editore tutto il tempo necessario per valutare tutti gli ordini, apportare le modifiche necessarie e stampare il giusto numero di copie da distribuire sul mercato.
Ovviamente, i libri in cima alla lista ottengono il maggior numero di ordini. Se il tuo libro è posizionato in basso nella lista, ci sono buone probabilità che le grandi catene passino o ti diano un piccolo ordine, il che significa che non troverai copie su tutti gli scaffali dei negozi. Non arrabbiarti!
Una distribuzione mirata con trionfi di vendita elevati che hanno il tuo libro inserito in ogni singolo negozio nel paese. Ciò che rende la distribuzione una danza così delicata è che i libri sono sempre restituibili al magazzino dell’editore se le librerie non riescono a venderli.

La distribuzione

Il termine più frainteso e frainteso nel vasto campo dell’editoria è la distribuzione. Per i più grandi editori commerciali, la vendita e la distribuzione vanno di pari passo. La corretta distribuzione non è un semplice elenco di un titolo nel database di un grande negozio o di cartoline postali per le librerie in tutto il paese.
La distribuzione effettiva inizia con il processo di presentazione delle vendite che abbiamo già discusso, abbinato ad abbinare abilmente i rivenditori con libri che vendono copie a un tasso di rendimento molto basso. Generi diversi, così come i formati editoriali di libri in brossura, commercio e libri di massa, risuonano con i consumatori che acquistano in luoghi specifici. La distribuzione nel vero senso della parola sta facendo corrispondere la categoria, il formato e il prezzo allo sbocco giusto in quantità che hanno senso sia per l’editore che per il venditore.

In vendita

Il ciclo è ora completo: i libri sono stati prodotti e distribuiti, le copie sono in vendita online e sugli scaffali dei negozi, e i piani di marketing stanno, con speranza, portando abbastanza attenzione a titoli particolari tra i consumatori che acquistano libri.
Manca una cosa, che può sembrare scoraggiante, ma in realtà è sia ripetitivo che coerente, ovvero come può un autore, capire se il libro che ha scritto stà funzionando?
Non dimenticare mai che pubblicare è un business, il tuo manoscritto è un prodotto e tu, come l’autore, sei una merce.
Quando firmi quel contratto, il tuo manoscritto è confezionato, valutato e venduto per fare soldi. Il tuo editore ha acquisito il tuo lavoro per trarre profitto dalla vendita dei tuoi scritti.
Non si tratta tanto di una grande scrittura, quanto di un buon libro che può generare entrate e di quanto valore attribuisca a te come autore e alla tua scrittura.
Finché la tua scrittura è redditizia e continui a produrre divertenti e informativi manoscritti nei tempi previsti, hai ottime possibilità di mantenere una carriera come scrittore.
Buona fortuna.

You may also like

Leave a comment